Sentenze

Sentenza 3° Sezione Cassazione Civile 23-3-18 relatore Antonella Di Florio

La Cassazione sottolinea, ancora una volta le modalità di acquisizione dell’informazione per fornire un adeguato consenso nell’ambito dell’attività medica soffermandosi particolarmente sulla chiarezza dell’informazione ma in più delinea in modo chiaro quali sono le conseguenze sotto il profilo risarcitorio della mancata acquisizione di un valido “consenso”.

Scarica qui sotto la sentenza

Cassazione Diritto Informazione