Simla Iniziative Simla Notizie Varie

SIMLA sul Sole24 Ore: convocazioni dei periziandi sotto accusa

Simla sul Sole24 Ore

Il prestigioso quotidiano nazionale politico, economico, finanziario Sole24 Ore di Milano, ha fatto riferimento a SIMLA in un articolo pubblicato il 5 febbraio scorso dal titolo “I medici contestano le compagnie di assicurazione sulle convocazioni” poste sotto accusa da provvedimenti ordinistici.

Qui potete scaricare l’articolo così come appare sul WEB

L’articolo concerne la presa di posizione dell’Ordine dei Medici di Milano e del Suo Presidente Dott. Roberto Carlo Rossi, che si è espresso ritenendo illecite, dal punto di vista deontologico, le modalità con cui le compagnie assicurative demandano ai propri medici fiduciari. Di questo abbiamo già dato notizia su SIMLAWEB.

Anche Verona si schiera con Milano

Va aggiunto, per completare il quadro informativo, che alla delibera ordinistica ambrosiana, grazie all’azione del Presidente di ASMEL (l’Associazione Scaligera di Medicina Legale affiliata a FAMLI) Dott. Valter Equisetto, anche delegato per Verona della Società Medico Legale del Triveneto (SMLT), si è associato l’Ordine dei Medici di Verona con una sua delibera (qui potete scaricare il documento) firmata dal Presidente Dott. Carlo Rugiu.

Le polemiche con ANIA al Congresso di Verona

Il Sole24 Ore, nel suo articolo, menziona SIMLA in relazione al duro confronto che si è palesato al recente Congresso Nazionale di Verona, a cui il giornalista autore dell’articolo Dott. Caprino era presente, tra il Dott. Umberto Guidoni, Dirigente Responsabile Auto e Card ANIA e Segretario Generale Fondazione ANIA e il Prof. Riccardo Zoja (Presidente SIMLA) e la Prof.ssa Francesca Ingravallo dell’Università di Bologna, in relazione al ruolo del medico-legale come fiduciario delle Compagnie. Molti di Voi, che erano presenti all’evento, se ne ricorderanno certamente.

Dissonanze

Naturalmente non tutti si sono mostrati concordi con le decisioni ordinistiche che abbiamo menzionato.

Ecco, ad esempio, quanto “postato” su Linkedin. (notizia giuntaci da alcuni legali frequentatori del “Gruppo Risarcimento Danno alla Persona”)

Naturalmente tutte le opinioni sono rispettabilissime e, ancor più, se giungono da esperti qualificati ma definire di interesse “burocratico” una decisione ordinistica e chiamare “associazioni locali” degli Ordini Professionali (circa 30000 iscritti complessivi), forse non è propriamente corretto.

Simla “comunica”

L’altra “notizia” vera è che SIMLA comincia ad avere spazi di visibilità e che le fatiche del gruppo che si occupa di comunicazione insieme al nostro ufficio stampa Chapter4 stanno portando a qualche risultato.

Noi, statene certi, andiamo avanti.