FAD ECM formazione

Progetto Generale ECM della SIMLA

Educazione Continua in Medicina-Legale

LA PREMESSA

Considerato che:

  1. attraverso la cosiddetta “Formazione a Distanza” (FAD) in campo medico-chirurgico, ciascun Operatore Sanitario ha la possibilità di aggiornarsi tramite contenuti didattici fruibili in luoghi diversi da quello della loro erogazione;
  2. l’introduzione della FAD è stata particolarmente apprezzata dagli Operatori Sanitari che, vincolati dagli orari e dai turni di lavoro, rinvengono maggiori difficoltà di partecipare ai tradizionali corsi residenziali;
  3. la formazione a distanza riesce a raccogliere un numero elevato di partecipanti, abbattendo così i costi per la formazione e coniugando varie strategie formative universali che arrivano agli Operatori Sanitarî in modo omogeneo;
  4. la Formazione A Distanza (FAD) include diverse modalità con cui è possibile comunicare in tempi diversi con interlocutori localizzati in sedi diverse, per cui il discente può partecipare ai corsi anche in tempi differenti da quelli in cui opera il richiesto docente/formatore;
  5. con particolare riferimento alla formazione a distanza mediante il mezzo telematico, questa si riferisce alla cosiddetta “Teoria del Costruttivismo Sociale”, la quale intende l’apprendimento come processo sociale, e non solo individuale, di condivisione e di co-costruzione della conoscenza in cui è necessario valorizzare le dimensioni partecipative, dialogiche ed affettivo-relazionali dei Soggetti che vi prendono parte; 

considerato tutto ciò, sono evidenti i seguenti vantaggi della FAD mediante sistema telematico:

  1. attraverso la FAD, il discente ha la possibilità di aggiornarsi tramite contenuti didattici fruibili in luoghi e tempi diversi da quelli della loro erogazione, e può pertanto programmare in autonomia luoghi e tempi di apprendimento facendo così accrescere la propria motivazione alla formazione continua professionale;
  2. la FAD consente la dilatazione del tempo di permanenza in apprendimento, in quanto il corso telematico a disposizione dei partecipanti per un arco temporale potenzialmente enorme e l’accesso reiterato ai contenuti, nonché la loro riproducibilità, favoriscono un apprendimento più incisivo e più rispettoso dei tempi e delle metodiche individuali di apprendimento;
  3. a differenza della formazione residenziale e cronologicamente rigida, caratterizzata da una concentrazione di stimoli concettuali talvolta eccessivamente affollata, la FAD garantisce ed alimenta le riflessioni che devono sempre accompagnare la comprensione concettuale di quanto esposto dal docente.

IL PROGETTO GENERALE

Il “Progetto Generale” si basa, alla luce di quanto previsto all’art. 2 dello Statuto, sull’istituzione di una Commissione permanente ECM-L (educazione continua in medicina-legale) il quale coordinamento pro-tempore è stato affidato al consigliere Segretario proponente, dott. Lucio Di Mauro. 

La predetta Commissione annualmente dovrà proporre un corso di alta formazione in ambito medico legale con il rilascio di 50 (cinquanta) crediti formativi ECM allo stato previsti obbligatori dalla legge, la stessa dovrà giovarsi di una collaborazione con un Provider Nazionale per l’accreditamento e la somministrazione in ambiente telematico.

Il Socio SIMLA che vorrà partecipare all’iniziativa potrà così leggere e studiare i contenuti del Corso di Alta Formazione dedicati alla sezione della FAD, e successivamente (quando e dove, cioè, riterrà più opportuno in funzione delle proprie esigenze e disponibilità) potrà rispondere alle risposte multiple inerenti alla sezione prescelta. L’attestato di acquisizione dei crediti formativi sarà inoltrato, attraverso mail, immediatamente dopo il superamento del test di valutazione.

La Struttura Organizzativa di SIMLA deputata ai Corsi FAD

Il “Progetto Generale” della FAD attraverso il mezzo telematico avanzato dalla SIMLA, verrà gestito e coordinato dalla “Commissione permanente ECM-L” della stessa Società Scientifica, la quale redigerà trimestralmente un rapporto sullo stato di soddisfazione dei Soci misurata anche attraverso l’avanzamento delle iscrizioni al Corso nonché al superamento del test.

Infine, sarà necessaria l’individuazione di un “Provider Nazionale” per tutti gli adempimenti necessari.

Il Piano Programmatico

La previsione di acquisizione di EE.CC.MM. per mezzo della FAD sarà, per ogni anno, di cinquanta crediti; per un totale nel triennio di numero di crediti, non inferiore ai centocinquanta (o di quelli che, di volta in volta, saranno determinati dall’apposita Commissione Nazionale per la Formazione Continua costituita dal Ministero della Salute).

Il Socio che vorrà aderire al programma formativo non dovrà versare alcuna quota supplementare oltre la quota sociale di euro 60,00 (sessanta). 

Il Coordinatore della Commissione permanente ECM-L
SIMLA 
Dr. Lucio Di Mauro